colore del pelo del gatto comecosaquando
Il colore del pelo del gatto determina la sua personalità
Marzo 26, 2018
64 regole che devi seguire per mangiare bene per il resto della tua vita comecosaquando
64 regole che devi seguire per mangiare bene per il resto della tua vita
Marzo 27, 2018

Come mettere a letto un bimbo che non vuole dormire

Come mettere a letto un bimbo che non vuole dormire comecosaquando

Ti sei sempre chiesta come mettere a letto un bimbo che non vuole dormire? E non sei mai riuscita a trovare una soluzione? Se tuo figlio è uno di quei bambini alla ricerca di un altro bicchiere d’acqua perché ogni scusa è ottima per non chiudere gli occhi, o un bambino in età prescolare che ha paura di avere brutti sogni o un piccolo furbetto che chiede ancora “Solo dieci minuti” prima di addormentarsi, se sei un genitore premuroso e attento, sai che l’ora di andare a letto può diventare una lotta. È uno dei giochi della vita: da adulto, una buona notte di sonno è preziosa, ma per i bambini, l’ora di andare a letto è solo un altro peso ingiusto imposto loro dagli adulti. Tuttavia, il sonno è essenziale per una buona salute, quindi se hai iniziato a temere l’approccio da avere per mettere a letto un bimbo che non vuole dormire e le successive battaglie della buonanotte, ecco nove consigli per rendere il viaggio di tuo figlio tra le braccia di Morfeo, poco poco più facile.



 

  •  🐻 Personalizza una routine oraria per andare a dormire

    Sia giovani che anziani, tutti beneficiano di una normale routine notturna. Non solo fornisce un modo per rilassarsi alla fine della giornata, ma permette al cervello di sapere che il sonno sta arrivando, innescando la sonnolenza come conseguenza di associazione. Per l’effetto migliore, la routine della buonanotte dovrebbe impiegare dai 30 minuti ad un’ora, comportare solo attività rilassanti per finire dritti nel letto. Se tuo figlio è molto giovane, non sarà un problema, ma i bambini più grandi di solito possono autogestirsi.

    Una tipica routine prima della buonanotte per mettere a letto un bimbo che non vuole dormire, potrebbe comportare:

    • Un bagno caldo
    • Mettere il pigiama
    • Preparare l’outfit del giorno successivo
    • Mangiare un piccolo spuntino leggero
    • Lettura o altra semplice attività
    • Spegnere le luci
    • Lavare i denti.

     

  •  🐻 Spegni ogni apparecchio che dia luce

    Nel mondo digitale moderno, mettere a letto un bimbo che non vuole dormire, è divenuto molto più difficoltoso; molti bambini trascorrono diverse ore al giorno interagendo con l’elettronica. Sfortunatamente, uno dei fattori più comuni che tengono svegli i bambini di notte è il tempo trascorso a guardare uno schermo luminoso entro un’ora o due prima di andare a letto. La luce prodotta dagli schermi di computer, telefonini o tablet è sufficiente per interferire con la produzione di melatonina da parte del cervello, l’ormone che regola il ciclo del sonno. Se vuoi che i tuoi figli si addormentino più velocemente e lo facciano al meglio, è necessario applicare una rigida politica “no elettronica” per almeno un’ora prima di coricarsi.

     

  •  🐻 Il mostro del buio

    Il buio è un posto spaventoso per molti bambini. Mostri sotto il letto, i cattivi che irrompono in casa, l’uomo nero in agguato nell’armadio e mettere a letto un bimbo che non vuole dormire per questi motivi, diventa un vero e proprio incubo. Mentre i bambini sviluppano l’immaginazione attiva, è molto comune che la paura notturna sia un effetto collaterale. La paura del buio di solito raggiunge i picchi tra i due e i sei anni, ma può durare più a lungo per molti bambini (e anche per alcuni adulti). Non si può eliminare completamente la paura, ma si può aiutare il bambino a gestirla fino a quando non sparisce completamente con il tempo.
    • Lascia che il tuo bambino dorma con un giocattolo o un peluche, e ricordagli che il giocattolo è lì per tenergli compagnia e tenerlo al sicuro.
    • Non sminuire mai il tuo bambino per la sua paura, ma esegui un “controllo dei mostri” veloce e concreto prima di andare a letto.
    • Anche se una camera buia è la migliore per dormire, una luce notturna può davvero aiutare molti bambini che temono il buio. Lascia che il tuo bambino scelga una divertente luce notturna e lasciala accesa durante il sonno.
    • Riorganizza la stanza del tuo bambino in modo che il letto sia in un angolo. Ciò consente di ridurre lo spazio aperto che i mostri potrebbero usare per raggiungere e afferrare il tuo piccolo.
    • Gli animali domestici possono disturbare il sonno, ma è probabile che un bambino molto spaventato possa trovare conforto dall’avere Fido nelle vicinanze, preferibilmente in un letto per animali da compagnia.



  •  🐻 Servi lo Snack giusto

    Servire al tuo bambino uno spuntino molto zuccherino prima di andare a letto o lasciare che il tuo piccolo mangi 2 fette di pizza prima di andare a nanna, non riuscirà a farlo dormire. Mettere a letto un bimbo che non vuole dormire con uno stomaco troppo pieno è una causa comune di difficoltà di sonno, in particolare se quello stomaco è pieno di zucchero o grassi. D’altra parte, un bambino affamato non dormirà neanche bene. La soluzione è uno spuntino leggero per la notte che combina un piccolo aiuto di proteine ​​e carboidrati. Scelte ideali includere sono: una ciotola di cereali e latte non zuccherini, una fetta di tacchino avvolto intorno a un bastoncino di sedano, un bocconcino di formaggio sui cracker o un piccolo yogurt alla frutta. Inoltre, assicurati che tuo figlio non beva niente che contenga caffeina alcune ore prima di andare a letto.
  •  🐻 Fornisci un amico fidato

    Anche se i bambini non dovrebbero avere nulla nella loro culla che rappresenti un pericolo di soffocamento, molti piccoli traggono grande conforto da un compagno di letto. Per la maggior parte dei bambini, quell’amico fidato si presenta sotto forma di un amato animale di pezza. Per altri, potrebbe essere una coperta o un cuscino molto amato e consumato. E ancora, altri bambini potrebbero avere scelte più insolite: un trenino, un libro o una figurina preferita. Avere un amico notturno aiuta i bambini a rilassarsi e sentirsi al sicuro. Qualunque oggetto il bambino scelga, fa si che possa averla con sè!

     

  •  🐻 Imposta e applica l’ora di andare a letto

    Una chiave per una buona notte di sonno e per mettere a letto un bimbo che non vuole dormire è una buona notte sicura prima di andare a lettoNon lasciare che tuo figlio decida quando vuole andare a letto – questa decisione spetta a te, e spetta a te farla rispettare. I bambini in età prescolare hanno bisogno di almeno 11-12 ore di sonno al giorno, i bambini in età scolare hanno bisogno di almeno dieci ore al giorno e gli adolescenti dovrebbero dormire nove o dieci ore ogni notte. Dal momento che la maggior parte dei bambini deve alzarsi ad una certa ora per prepararsi per la scuola o l’asilo nido, è facile trovare un’adeguata ora di andare a letto: basta contare indietro dall’ora della sveglia del mattino. Fai del tuo meglio per seguire questa routine, anche nei fine settimana e nei giorni festivi. La tua ricompensa sarà un bambino che si addormenta più facilmente e senza problemi.

     

  •  🐻 Camera da letto accogliente

    Proprio come gli adulti, i bambini dormono meglio in una stanza buia e tranquilla, anche un pò fredda – generalmente tra i 18 e i 20 gradi durante la notte. Se sono le condizioni della camera da letto di tuo figlio, che lo tengono sveglio, prendi i provvedimenti necessari per correggere la situazione.



  • 🐻 Tecniche di rilassamento

    Potrebbero non preoccuparsi di pagare le bollette o non avere problemi di lavoro, ma ciò non significa che le vite dei bambini siano prive di problemi. Se il tuo bambino è teso o ansioso di notte, aiutalo a rilassarsi abbastanza da dormire insegnandogli alcune semplici tecniche di rilassamento.
    • La preghiera della buonanotte è un modo efficace per calmare la mente, specialmente quando si concentra sulla gratitudine.
    • Anche un bambino piccolo può usare la più semplice tecnica di meditazione – prestare attenzione ad ogni respiro dentro e fuori, mentre silenziosamente conta o o pensa ad una parola o una frase.
    • I bambini più grandi possono beneficiare della meditazione guidata. Sono disponibili molte app e download con meditazioni guidate specificamente rivolte ai bambini. La maggior parte guida l’ascoltatore rilassando il corpo rilasciando la tensione muscolare. Altri aiutano l’ascoltatore a rilassarsi immaginando un rifugio scenico, come una spiaggia, una montagna o un prato.
    • Alcune semplici posizioni yoga prima di dormire sono un altro modo per aiutare il bambino a rilassarsi.

     

  •  🐻 Rimedi naturali

    Se occasionalmente il tuo bambino ha bisogno di un piccolo aiuto in più per dormire o restare addormentato, ci sono molti rimedi naturali da provare. Uno dei migliori è l’aromaterapia, l’uso di oli essenziali per inalazione può indurre benefici per la salute e l’umore. Prova qualche goccia di olio essenziale di lavanda sul cuscino del tuo bambino o una nebbia profumata nella stanza. Il tè alle erbe è un’altra possibilità: ci sono diverse erbe che hanno un buon sapore e inducono il sonno. Prova la camomilla, il luppolo, il papavero della California o il tè di passiflora. Lascia che il bimbo bevi una tazza di tè un’ora prima di andare a letto. Se necessario, addolciscilo con un pò di miele. E tu, cosa ne pensi di queste tecniche? Hai altri rimedi da aggiungere?



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *