miele fresco comecosaquando
Il modo più semplice per raccogliere il miele fresco
Febbraio 4, 2018
pro e contro della pillola comecosaquando
Pro e Contro della pillola anticoncezionale
Febbraio 6, 2018
tulipani in casa comecosaquando

Ti piacciono i tulipani in casa? Bene, in questo articolo vedrai come è facile coltivarli e farli crescere splendidamente proprio in casa tua.
Ti piacerebbe avere dei coloratissimi tulipani che decorino la tua casa? L’aggiunta di un pò di verde e colore nei propri spazi, porta sempre un tocco di allegria e vivacità, ma purtroppo, spesso, questo richiede una spesa economica che non tutti possono permettersi, per contare sull’acquisto di fiori freschi e con i colori desiderati.

Come far crescere i tulipani in casa con un metodo geniale

In questa guida, quindi, scoprirai che non hai bisogno obbligatoriamente di recarti ogni giorno dal fioraio per dover acquistare dei tulipani freschi, bensì, potrai imparare a coltivare questo splendido fiore (simbolo dell’Olanda) in maniera molto facile direttamente a casa tua, tanto da permetterti di avere sempre una casa piena di colori, ricche fragranze e di gioia. Vuoi vedere, quindi, come far crescere i tulipani in casa con un metodo geniale? Leggi subito!

I tulipani: una storia di colori

Una pianta perenne di specie bulbosa, spesso coltivata in vasi, fioriere esterne e giardini, il tulipano (Tulipa) è un simbolo della fioritura iniziale e dell’arrivo della primavera. I tulipani sono originari del Mediterraneo, del Medio Oriente e di alcune zone dell’Asia, ma le varietà moderne provengono dagli sforzi di coltivazione commerciale dell’Impero Ottomano e dei Paesi Bassi. Un membro della famiglia delle Liliaceae, questo gruppo di piante ora include centinaia di tipologie diverse all’interno delle sue 109 specie diverse. Le piante bulbose come i tulipani crescono in maniera meravigliosa nei giardini esterni, ma possono anche fornire fioriture fresche interne per tutto l’anno.

Procedimento per far crescere i tulipani in casa

  1. Per prima cosa, procura dei bulbi di tulipano di almeno 5 centimetri di diametro. I bulbi più grandi e maturi migliorano all’interno, quindi, cerca di scartare quelli che mostrano segni di rottura o di eventuali malattie.
  2. Riempi un vaso o una fioriera con del terriccio, fermandoti una volta riempiti i tre quarti del contenitore.
  3. Posiziona il primo bulbo di tulipano nel contenitore con l’estremità appuntita rivolta verso l’alto. Inserisci una quantità di bulbi sufficiente e in proporzione alle dimensioni del contenitore, in modo che questi vengano disposti in uno spazio da 10 a 15 centimetri di distanza tra loro.
  4. A questo punto, copri i bulbi di tulipano con altro terriccio, in modo tale da farlo aderire bene intorno e innaffia accuratamente a pioggia.
  5. Adesso, conserva i bulbi di tulipano in un luogo freddo per favorirne la crescita radicale. Puoi mantenere i contenitori in frigorifero o in una stanza fredda e buia che non raggiunga più di 10 gradi, per 10-12 settimane.
  6. Dopo questo periodo di tempo, sposta i contenitori in una zona fresca a 15-18 gradi, una volta che i germogli appaiono. Mentre i germogli crescono, introduci gradualmente le piante a temperature più calde e alla luce del sole indiretta e innaffia più frequentemente, ovvero, appena il terriccio si asciuga.

Ricorda di tenere i tulipani sempre vicino ad una finestra, in uno spazio arieggiato o in una stanza che raggiunga almeno i 21 gradi per incoraggiare la fioritura e per un migliore drenaggio, ricorda di allineare sul fondo dei tuoi vasi, ciottoli, argilla espansa o ghiaia. E tu lo sapevi già?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *