Come avere un naso perfetto senza chirurgia comecosaquando
Come avere un naso perfetto senza chirurgia
Marzo 7, 2018
come scegliere un forno a microonde comecosaquando
Come scegliere un forno a microonde
Marzo 8, 2018
cosa non dovresti a mangiare a lavoro comecosaquando

Ti sarà capitato di chiederti cosa non dovresti mangiare a lavoro, almeno una volta nella tua carriera! In particolare, se il tuo lavoro è ambientato in qualsiasi spazio d’ufficio, sia che si tratti di un cubicolo o di uno spazio aperto, potrebbe esserti capitato di aver annusato quei fastidiosi odori provenienti dal pranzo del collega o i rumori di masticazione del pranzo o dello spuntino di qualcuno seduto accanto a te. Può essere piuttosto opprimente questa situazione quando il cibo di qualcuno puzza o produce rumori spiacevoli.

Cosa non dovresti mangiare a lavoro: le buone maniere

Sembrerà un articolo alquanto insulso questo, ma purtroppo ci sono ancora situazione che apparentemente non creano problemi, ma in fondo tendono a ledere i tuoi rapporti amichevoli-lavorativi. Anche se non hai mai provato l’esperienza di queste fastidiose abitudini alimentari indotte da qualche vicino di scrivania, assicurati di non diventare tu, quella persona che ha tutti gli occhi puntati addosso con disprezzo ogni volta che ti accingi ad addentare il primo boccone del tuo pranzo a sacco.

Non vuoi rischiare mica che il tuo rapporto lavorativo possa corrodersi in relazione alle tue scelte alimentari sbagliate, no? Se hai dei dubbi su un alimento specifico, lascialo a casa e opta per qualcosa che non disgusti i tuoi colleghi; quindi, scopri l’elenco di cosa non dovresti mangiare a lavoro.



Cucina per l’ufficio

È meglio mangiare in una stanza designata per la pausa pranzo, nella cucina dell’ufficio o nella caffetteria, se disponibile. Se hai bisogno di conservare qualcosa nel frigorifero dell’ufficio, assicurati di etichettarlo con il tuo nome e la data in cui lo hai portato. Non lasciarlo lì per settimane (o persino giorni). Se i tuoi piani alimentari sono cambiati e all’ultimo minuto devi recarti fuori a pranzo inaspettatamente, riporta il tuo cibo a casa a fine della giornata e cerca di non dimenticarlo.

Mangia alla tua scrivania

Potresti essere oberata di così troppo lavoro tanto da non poter lasciare la tua scrivania abbastanza a lungo per poter mangiare. Se ciò accade, assicurati che tutto ciò che ti stuzzica l’appetito sia la cosa meno “offensiva” che riesci a trovare. Fare diversamente e fregarsene potrebbe causare un problema con i tuoi colleghi, tanto da farli girare a largo dalla tua zona. Ottimo, però, se si tratta di concorrenza in un coworking! 😉

Lo spazio personale lavorativo riguarda molto più di un gomito a gomito con un collega. Coinvolge anche odori e suoni.

Cosa non mangiare alla tua scrivania

A prescindere tu sia quella persona che tiene una scorta di snack sulla sua scrivania o che non riesci a staccarti per pranzo, devi essere consapevole di ciò che è o non è accettabile mangiare mentre sei a lavoro. Quindi, ecco una lista di cosa non dovresti mangiare a lavoro.

Sì, è limitante, perfettamente d’accordo con te, ma è meglio di creare una situazione ostile o meno che confortevole. No?

Ecco, per cui, cosa non dovresti mangiare a lavoro e in ufficio:

  1. Pesce: non importa quanto sia delizioso il salmone, l’odore è sufficiente per far imbavagliare persino gli amanti del pesce. Che si tratti degli odori che fuoriescono dal microonde o del pesce freddo della cena della sera prima, non aspettarti che i tuoi colleghi tollerino i forti odori di pesce e siano contenti per te.
  2. Broccoli cotti: effettivamente, i broccoli fanno benissimo alla salute; nessuno sta discutendo questo. Contiene antiossidanti e altri meravigliosi elementi che possono mantenerti sano per lungo tempo. Tuttavia, i broccoli riscaldati emanano un fetore che può far arricciare il naso con disgusto, persino ai vegetariani.
  3. Cavolo: sei mai entrato in una cucina in cui si stavano bollendo cavoli? Se è così, non hai bisogno di una spiegazione. Anche se sono deliziosi con carne in scatola, puzzano veramente troppo, quindi non portarli in ufficio o saranno cavoli amari!
  4. Alimenti fermentati: tra cosa non dovresti mangiare a lavoro, crauti e kimchi forniscono molti probiotici e mantengono attivo il tuo sistema immunitario. Tuttavia, qualsiasi alimento fermentato emette un odore tale da allontanare gente nel raggio di mezzo metro fino a correre al riparo.
  5. Le uova sode: offrono un sacco di proteine ​​e, purtroppo anche, un sacco di puzza che rimane a lungo nonostante le abbia già digerite. Mangia le tue uova a colazione e porta qualcos’altro a lavoro che siano lontane da questo alimento.

E ancora…

  1. Fast food: i tuoi hamburger preferiti hanno un buon sapore mentre li stai mangiando, ma l’odore che rimane, beh, quella è ​​tutta un’altra storia. Sia che tu faccia cadere i tuoi involucri per hamburger nel cestino accanto alla tua scrivania o in quello della cucina dell’ufficio, l’odore aleggerà per giorni nei tuoi spazi condivisi.
  2. Cipolle e aglio: non importa quanto ti piacciono nei tuoi piatti, lascia cipolle e aglio fuori da quello che hai intenzione di mangiare in ufficio. Non solo emanano un cattivo odore, ma il tuo alito non sarà adatto per una riunione pomeridiana.
  3. Formaggio puzzolente: quando porti un panino o un’insalata al lavoro e vuoi del formaggio, scegli il cheddar o una fetta di provolone per evitare di far svenire l’intero team in l’ufficio. Evita gorgonzola e altri formaggi puzzolenti.
  4. Spezie maleodoranti: il tuo cibo preferito potrebbe essere condito con curry o peperoncino in polvere, ma queste sono spezie che potrebbero bruciare le narici dei tuoi colleghi. Persino le persone che amano il gusto del cibo speziato, non amano particolarmente doverlo annusare per tutto il pomeriggio.
  5. Burro di arachidi: qualcuno nel tuo ufficio potrebbe avere una forte allergia alle arachidi, e persino un accenno di esso può mandarle in stato di shock o farle smettere di respirare. Prima di portare prodotti a base di arachidi, assicurati di non causare problemi di salute. Sembra eccessivo, ma purtroppo è così!



Quando gli altri mangiano gli alimenti che distraggono

Non tutti sono premurosi come te quando si tratta delle loro abitudini di pranzo in ufficio, altrimenti non saresti qui a leggere. Se qualcuno mangia qualcosa che ti disgusta o ti distrae, faglielo notare nel modo più gentile ed educato possibile.

Ecco alcune cose che, per esempio, potresti dire:

  • “Mi è sempre piaciuto mangiare carne e cavoli quando ero a dieta, ma preferivo mangiarli in un ristorante perché l’odore era veramente opprimente.”
  • “Di certo è caldo oggi, ma ho bisogno di aprire la finestra per evitare di sentire l’odore di alcuni alimenti”. Se le finestre degli uffici non si aprono, trova un ventilatore da tavolo e accendilo.
  • “Normalmente mi piacciono le cipolle e il gorgonzola sui crostini, ma non vorrei disturbare gli altri con forti odori di cibo.”

Alcune persone assimileranno il tuo consiglio, ma altri dovranno essere “pizzicati” in modo più diretto. Se ciò non funziona, potrebbe essere necessario evitare di mangiare in ufficio, scappare il più lontano possibile e fare anche attenzione a 5 cose che non dovresti fare mai dopo aver mangiato. Non pensi?



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *