perdere la paura di guidare comecosaquando
6 modi per perdere la paura di guidare e guadagnare sicurezza davanti al volante
Aprile 11, 2018
combattere la pigrizia comecosaquando
5 trucchi per combattere la pigrizia per sempre
Aprile 12, 2018

Storia del make up e strani costumi dell’antichità

storia del make up comecosaquando

La storia del make up racchiude una moltitudine di aneddoti particolari legati, anche, a strani costumi dell’antichità. Molte persone, infatti, usano il trucco oggi come forma di espressione. La verità è che questo utilizzo odierno non è così lontano da quello dei nostri antenati, nonostante sia cambiato molto nel corso degli anni.

Non è un segreto per nessuno che i colori abbiano un certo effetto sul comportamento umano e trasmettano emozioni o sentimenti. In tempi molto remoti, abbiamo iniziato a decorare i nostri corpi con colori e materiali diversi e la storia del make up lo può testimoniare.



Quando diciamo “abbiamo iniziato”, sono inclusi uomini e donne, anche se oggi il trucco è molto più legato alle donne. L’utilizzo del make up è sempre stato quello di mettere in evidenza alcune caratteristiche, nasconderne altre, raggiungere un proprio ideale di bellezza o un certo status sociale.

Mentre è vero che alcune culture hanno usato il trucco per intimidire i propri nemici in combattimento, in questo articolo ci concentreremo sull’ideale della bellezza legato alla storia del make up.

Storia del make up e strani costumi dell’antichità

Egiziani

Sicuramente hai visto molti film o serie tv sull’antico Egitto e nella storia del make up non manca di certo un accenno a questo tipo di trucco, nemmeno di originalità. La sovranità egiziana amava truccarsi perché credeva che il make up fosse in grado di proteggere da alcune malattie storiche e permettesse loro di avere uno status sociale ben definito.

I colori che venivano utilizzati in particolare erano le tonalità del nero e del verde. Il resto era dato dai vestiti e dall’indossare pietre preziose. Si dice, infatti, che Cleopatra usasse l’eyeliner e ombretti neri o verdi.

Polvere d’antimonio

Il Kohl, più comunemente conosciuto come Kajal, è un cosmetico che ha una storia del make up molto molto antica. Era ed è oggi utilizzato da uomini e donne, specialmente in Medio Oriente, in parti dell’Africa e dell’Asia. È stato applicato sugli occhi per proteggerli dal sole e per abbellirli.

Questo cosmetico è di colore nero e, all’epoca, era molto tossico. Tuttavia, è stato a lungo l’utilizzo preferito per scurire le palpebre.

Inghilterra e Make Up

Ai tempi di Isabella I, l’uso del trucco era pane quotidiano. La storia del make up racconta che la regina indossava un trucco a base di piombo per sbiancare la pelle e coprire le cicatrici derivanti dal vaiolo.

In molte culture, compresa l’Inghilterra, erano soliti associare la carnagione scura con un basso status sociale e al lavoro pesante nei campo sotto il sole. Per questa ragione, sia la famiglia reale che la nobiltà, cospargevano i loro volti di bianco.

Tra le stranezze di Isabella I, la storia del make up, racconta che utilizzava una miscela a base di piombo e aceto che veniva chiamata “zucchero di Saturno”. Normalmente veniva usata per accentuare l’incarnato, ma in seguito si seppe che scoloriva la pelle, provocava putrefazione dentale e perdita di capelli.



Curiosità dall’antichità

Nella storia del make up, fortunatamente per noi, c’erano diverse “tecniche” che è meglio non aver mai provato.  Altri esempi? L’utilizzo di letame di coccodrillo per rimuovere le macchie della pelle, il sudore dei montoni per la stessa funzione e così via.

C’era un circolo vizioso anche sul tema delle parrucche. La loro diffusione, infatti, non era propriamente legata allo stile di un tempo, bensì in seguito alla generazione a macchia d’olio di perdita di capelli a causa delle sue stesse componenti chimiche.

Per quanto riguarda i capelli tinti, tinture e coloranti, questi non sono un’esclusiva dei nostri tempi. Nell’antichità le donne usavano acido solforico con l’aggiunta di rabarbaro per tingere i capelli, che alla fine ne causava anche la caduta per via degli effetti corrosivi.

Potrebbe interessarti  “Ultra violet: il colore del make-up del futuro

Insomma, la storia del make up ci porta a tirare delle conclusioni: trucco e parrucco nel corso della storia ha, sicuramente, segnato la nostra epoca; ma le innovazioni in tema di make up hanno fatto passi da gigante per giungere sino ad oggi (e meno male!). Non credi anche tu?



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *